Storia e attualità dell'IFAT e dell'ITTA

L'Istituto Teologico San Tommaso d'Aquino – ITTA e l'Istituto Filosofico Aristotelico-Tomista – IFAT appartengono alla Società Clericale di Vita Apostolica di Diritto Pontificio Virgo Flos Carmeli - SVAVFC, vincolata carismaticamente all'Associazione Internazionale Privata di Fedeli di Diritto Pontificio Araldi del Vangelo.

L'ITTA e l'IFAT sono eretti canonicamente nella diocesi di Bragança Paulista, stato di San Paolo, in Brasile, e godono di personalità giuridica pubblica nella Chiesa. L'obiettivo degli Istituti è in special modo, quello di promuovere  la formazione filosofica e teologica dei candidati al sacerdozio della SVAVFC.

Gli Istituti hanno avuto la loro origine tra i primi membri degli Araldi del Vangelo, negli anni '60, molto prima della loro erezione canonica come Associazione Privata di Fedeli, i quali, nel dedicarsi con impegno nelle evangelizzazioni, hanno constatato la necessità di approfondire le loro conoscenze della dottrina cattolica, acquisendo una formazione teologica profonda.

È stato allora che, nel suo percorso di fondazione, in cui spicca la figura carismatica di Mons. João Scognamiglio Clá Dias, EP, il gruppo iniziale degli Araldi è ricorso a noti esponenti della Filosofia e della Teologia, soprattutto cattedratici di Salamanca: P. Arturo Alonso Lobo O.P., P. Marcelino Cabreros de Anta C.M.F., Pe. Victorino Rodríguez y Rodríguez O.P., Pe. Esteban Gómez O.P., P. Antonio Royo Marín O.P., P. Teófilo Urdánoz O.P., P. Armando Bandera O.P., ecc. Così, fin dai loro primordi, gli studi teologici e filosofici degli Araldi hanno avuto un'influenza prevalentemente domenicana.

Lo sviluppo dell'attività evangelizzatrice e l'adesione di un grande numero di nuovi membri, hanno portato a organizzare nel 1982 un corso regolare, sotto la guida dei teologi citati, chiamato "Corso Teologico San Tommaso d'Aquino". Posteriormente si è presa come base la "Ratio Fundamentalis Institutionis Sacerdotalis" del 1967, e più tardi è stato completato il piano didattico e l'orientamento accademico seguendo le indicazioni del documento della CNBB "Direttive Basiche per la Formazione dei Presbiteri nella Chiesa in Brasile".

Dal 1988 al 1999 si sono svolti due periodi di sei anni di formazione filosofico-teologica, ispirata agli studi dell'Angelicum di Roma. Tra gli studenti che hanno frequentato questi corsi, più di 40 membri hanno già ricevuto l'ordinazione sacerdotale. Nell'Anno Santo del 2000 sono stati riorganizzati gli studi del "Corso San Tommaso d'Aquino", aumentando considerevolmente il numero dei suoi allievi e l'assiduità delle classi formate.

A partire dall'approvazione pontificia degli Araldi del Vangelo avvenuta il 22 febbraio 2001, l'Associazione ha avuto uno sviluppo talmente grande che nel frattempo il corso si è trasferito dal centro di San Paolo alla nuova sede nei dintorni della città, in una bella e piacevole  zona montagnosa, nella Serra da Cantareira, che appartiene già alla Diocesi di Bragança Paulista. Il 15 agosto 2005, il Vescovo di questa diocesi, Don José Maria Pinheiro, ha riconosciuto il Corso e ha eretto due Istituti Diocesani, uno Filosofico e l'altro Teologico, con la raccomandazione di affiliazione ad una Università  Ecclesiastica.

L'Istituto Teologico San Tommaso d'Aquino e l'Istituto Filosofico Aristotelico-Tomista sono stati riformulati nel 2006, quando Don Benedito Beni dos Santos, l'allora Vescovo ausiliare di San Paolo e responsabile dei seminari dell'arcidiocesi, ha assunto l'incarico di Supervisore Generale della Formazione degli Araldi del Vangelo, funzione che svolge fino ad oggi. Attualmente è Vescovo diocesano di Lorena, nello Stato di San Paolo, e membro della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede della Conferenza Episcopale dei Vescovi del Brasile – CNBB.

Nel 2009, dopo l'approvazione Pontificia della SVAVFC, il Vescovo di Bragança Paulista, D. José Maria Pinheiro, ha accettato la richiesta di trasferimento di proprietà dell'ITTA e dell'IFAT degli Araldi del Vangelo a Virgo Flos Carmeli. A partire del compimento di questo trasferimento, l'ordinario con autorità sull'Istituto è diventato il Superiore Generale della Società.

Dal 2011 è in funzione nell'IFAT il triennio completo di Filosofia con rispettivamente 18, 20 e 24 allievi maschili, per un totale di 62 allievi. Per il 2012 si prevede un numero simile di studenti, tenendo presente la quantità di giovani che frequentanto l'ultimo anno della scuola media superiore nel Colégio Internacional Arautos do Evangelho.

Per quanto riguardea l'ITTA, nel 2011 funzionano il primo, il terzo e il quarto anno di Teologia, con rispettivamente 17, 9 e 13 allievi, per un totale di 39 allievi. Per il 2012 si prevedono 24 nuovi studenti che avranno concluso gli studi filosofici.